LO STESSO GIORNO, IL PROSSIMO ANNO

Doris e George, si incontrano una sera qualunque del febbraio 1951. George è fuori casa per lavoro. Doris è fuori casa per un ritiro spirituale. Si incontrano per la prima volta in un ristorante, lui la nota e le fa recapitare una bistecca. Certo, di solito alle signore si mandano i fiori, ma comunque “il regalo” di George viene apprezzato e i due finiscono nella camera di un motel californiano come per caso. Entrambi sposati, entrambi con figli, folgorati da un amore folle quanto irreale, decidono di rivedersi l’anno successivo, lo stesso giorno, alla stessa ora, nello stesso motel, nella stessa camera. E poi l’anno dopo, e poi l’anno dopo ancora. Anno dopo anno… per trent’anni, la commedia li lascia infatti nel febbraio del 1981. In mezzo alla loro storia, i cambiamenti della società e delle vite. “Leggendo la commedia non puoi che rimanere innamorato dalla delicatezza delle parole, dall’ironia e dalla semplicità di una storia di amore vissuta una volta l’anno, un weekend speciale, lo stesso, ogni anno, per trent’anni. Nelle parole dei due protagonisti si raccontano gli eventi mondiali, le guerre, le paure, i sogni, le ambizioni; tutto rimane fuori da quella stanza d’albergo, non si vede, ma lo leggiamo negli occhi dei due interpreti - Così racconta le sue impressioni Federico Zanandrea e prosegue- “Quella stanza è un rifugio, dove i due protagonisti sono liberi di rivelarsi, di essere se stessi, di sognare; George e Doris si sentono al sicuro in quella camera e proprio per questo riescono ad essere così vicini l’uno all’altro da parlare la stessa lingua, pur provenendo da mondi tanto distanti.”

12 aprile

  • LOSTESSOGIORNOILPROSSIMOANNO-SCHEDA

il Mecenate presenta: LO STESSO GIORNO, IL PROSSIMO ANNO di Bernard Slade

Con: Diego Baldoin, Laura Locatelli. 

Regia: Federico Zanandrea | Costumi: Rosario Giacomino | Progetto Luci: Carlo Zanandrea | Produzione esecutiva: Vittorio Apicella | Video Mapping: Simone De Domenico | Tecnico Luci: Carlo Zanandrea.

Doris: “Ci conosciamo da così tanto tempo … che se senti freddo, a me viene da starnutire!
George: “Tanto tempo? Un giorno all’anno, ci conosciamo da una ventina di giorni, abbiamo sì e no rotto il ghiaccio…

YouTube: Presentazione spettacolo | Intervista a Laura Locatelli 

Biglietti
Intero: 18,00€ | Ridotto: 12,00€ | Convenzioni: 10,00€ | Prevendita Online: maggiorazione 10%

Disponibile in abbonamento
Standard, Grandi Ospitalità, Un Assaggio.

Info e prenotazioni: +39 3335730340 | biglietteria@teatrodelfino.it

Comments are closed.